Alex Belloni

Nasce come dj nel 1996 con lo pseudonimo “Mr.Axe”, partendo da un’emittente locale lombarda, “Radio Musica”, che trasmette i suoi dj set mixati costruiti con la sua più grande passione, i tanto amati vinili.

A breve fa il suo debutto nella nota discoteca “Old Fashion” dove si esibisce la domenica pomeriggio, per poi passare in altri importanti locali storici come il “Time”, “Il Tempio”e l’Hollywood.

Da subito impara a destreggiarsi sempre più sapientemente anche con il microfono, oltre che con le consolle, diventando così, non solo disc jockey, ma persino uno dei più importanti vocalist emergenti e innovativi di quegli anni.

Inizia così un percorso con un’agenzia che si occupa di arte e spettacolo che lo porta ad esibirsi in molteplici locali del nord Italia.
Una delle dati più rilevanti é la storica notte al “Roncaccio”, locale allora situato tra l’Italia e la Svizzera.

 

Altro evento importante é la data alle“Corte delle Stelle” dove si esibisce condividendo la consolle con il collega Alex Neuret e i noti Marco Ravelli / Matteo Epis, allora voce e dj di “DISCORADIO”.

Di seguito parte la sua carriera da libero professionista.

Approda allo “CHOPIN” a Locate Triulzi, dove si esibisce in date con la presenza di alcuni noti nomi, tra cui : Giorgio Prezioso, The Sound Lovers, Kim Lukas, Lia De Baia, Dario Ballantini e l’americano Darryl Pandy.

Tenta la strada del dj, tecnico audio-luci in Tunisia presso un villaggio turistico ma decide subito di rientrare in patria per continuare il suo ormai acceso percorso artistico.
Raggiunge mete prestigiose portando la sua musica e la sua voce al “Forum d’Assago” nel capodanno 1998/99, con la presenza scenica di artisti del calibro di Franchino, Ricky LeRoy, Gigi D’Agostino, Articolo 31.

Viene convocato in molti altri locali, discoteche, club e continua così il suo viaggio nel mondo della musica.
Si trasferisce per qualche anno sul Lago maggiore dove si affaccia a locali della zona e soprattutto porta assieme a dei suoi collaboratori la musica “tribal house” in una piccola città dove quel genere era ancora sconosciuto.

Arriva finalmente nel 2002 una delle più grandi soddisfazioni della sua carriera, vince il premio nazionale come miglior vocalist Italiano, al concorso nazionale “Dj Trip” presso la Baia Imperiale, premiato dal leggendario Esa (OTR) con in giuria alcuni esperti del settore tra cui Dj Aladin dj e Luca Zeta, che riconosce in lui un vero e proprio talento naturale, mentre nell’anno precedente si posiziona quarto come voce e quindicesimo come dj.
Alex assimila i consigli dati dell’esperto artista con particolare attenzione, migliorando e perfezionando non solo la sua tecnica nei mixaggi ma anche la padronanza della sua vocalità e appunto del microfono.

Porta il suo premio in Svizzera e diventa la voce ufficiale Italianadell ”Alcatraz/Vanilla”a Riazzino.
Viene convocato come special guest al “Vanità” di Vigevano.
Realizza persino uno dei suoi più grandi sogni, quello di esibirsi alla voce sul dj set del suo dj preferito in assoluto, ovvero Roberto Carbonero.

In seguito ad un piccolo stop torna finalmente nella sua Milano e dopo essersi esibito di nuovo in vari locali approda in altre importanti location come il Noon, il Roxanne, il Contatto Club, Le Rotonde di Garlasco, il Pavarotti, il Crystal.
Diviene il resident dj del Fifteen e finalmente arriva il gradito ritorno per una notte all’Old Fashon, affiancando la dj gallese Catrina Davies. Accolto dalla folla in maniera eclatante, là dove era nato tutto, regala una delle performance più toccanti delle sua vita e capisce che era l’ora di dare la svolta definitiva alla sua carriera, diventando così di seguito il DJ Resident dello storico “Loolapaloosa” a Milano, dove risiede per 3 anni sia come dj che che come voce, passando definitivamente ad utilizzare l’attuale nome “Alex Belloni”.
Il popolo della notte lo acclama e riconosce in lui un elemento unico e per l’appunto inconfondibile.
Questa la tanto attesa incoronazione di un artista ormai esperto che diventa così un pezzo di storia della “Milano by night” e non solo.

Da quello storico momento fa conoscere il suo nome in maniera ancor più massiccia al grande pubblico, ma anche agli addetti ai lavori. Si esibisce al “Cost”, “Fisrt Floor” ,“Crazy Jungle”, “Shue”,“The Beach”,“Bloody Mary” ed anche come guest a Milano Marittima e in molte altre incredibili location.
Una nota di merito anche per le esibizioni negli stessi eventi di Prezioso e Big Fish, al Crazy Jungle e The Beach.

Nel 2011 intraprende la strada da producer assieme al team“ HOMEBOYZ”. Rilasciando brani con DaviDance e Phoenix Found ( Smilax ). Di seguito insieme all’italo francese Robber Hawk dà vita a progetti di vario genere. Dall’house alla dance e esclusivamente tech house, sperimentali per “Veinet Records”. Attualmente collabora con vari circuiti discografici, Jaywork Music, Beira-Mar Records, Boot Recordings e nel suo percorso di produzioni continua a collezionare dischi che riscuotono interesse di radio e colleghi che “suonano” i suoi brani.

Lascia un segno indelebile anche nel mondo delle radio, inizialmente come Dj e reporter all’interno del programma Musicomio (Radio Mania), programma dell’amico e collaboratore Marco Valotta dove con lui superano i 50.000 ascoltatori in una sola puntata.
Giunge finalmente il momento di tornare all’estero con un evento in Romania come special guest italiano dove riscuote un enorme successo all’ “Mgm Summer” Club a Tulcea.
Si innamora letteralmente di un luogo e diventa per l’appunto il Dj Resident del “Bloody Mary Milano”.

Altre date significative sono i capodanni al “Castello di Pomerio” ad Erba e quelli all’”As Hotel” a Limbiate dove instaura un rapporto solido con la titolare Alessia e premiato per la sua professionalità e il talento riesce ogni anno a far divertire letteralmente il pubblico, cercando sempre di emozionarsi per far emozionare.
Altri numerosi live in molti altri locali come guest e con grande orgoglio arriva un altro grandissimo traguardo dove si esibisce davanti a ben 150.000 persone.

Il Milano Pride, sul Carro del Coordinamento Arcobaleno (associazioni GLBT), dove una gran parte della popolazione Milanese e anche tutti i visitatori lo accolgono con enorme affetto e lui risponde con una delle sue più grandi performance in assoluto.
Altra data da citare, il Pool Party a Merate e la splendida serata sulla terrazza dell’Hub Hotel ( zona Expò ).
Alex si è espresso accanto ad artisti noti oltre i sopracitati. Ecco alcuni nomi importanti di settore : Jack Master Pez, Massimino Lippoli, Ugo Lucchese, Mario Più, Gradiska, Paolo Noise, Alberto Visi, Elenoir.

Artista assolutamente poliedrico : dj – vocalist – producer – speaker/autore radiofonico.
Nella sua modernità, albergano e spiccano tre anime musicali principali coltivate e maturate dal suo folto background. Quella a 360 gradi ( hit dagli anni 70 ad oggi di vari generi ), la seconda house, nu disco, jacking e funky house. In fine la terza, quella tech house, techno, minimal, dove intreccia suoni ricercati, passionali, caldi e mai scontati con anche influenze retrò.
Autore di ben 3 programmi radio, uno di questi un gran successo, apprezzato da ascoltatori e addetti ai lavori.

Parliamo di MASTER DJ, un viaggio introspettivo e intenso sul pianeta dei dj, producers e artisti del mondo delle discoteche, club, locali e delle produzioni.

Alex ha intervistato molti noti artisti, tra cui :
Enrico Logallo, Luca Dorigo, Massimino Lippoli, Dj Jump, Jenny Dee, J Art, Roberto Intrallazzi ( The Cube Guys ), Nathalie Aarts, German ( The Sound Lovers ), Luca Zeta, Ricky Montanari, Obi Baby, Franco Moiraghi, Roland Brant, Claudio Diva, Shorty, Molella, Fargetta, Luke DB, Flavio Vecchi, Rudeejay, Matrix, Emanuele Inglese, Outwork, Gigi de Martino, Dj Dado, Joseph ( Brothers ), Cristiano Ricciardi, Stefano Albanese, Roberto Carbonero, Robert Eno ( Relight Orchestra ), Proudly People, Luca Colombo, Dj Aladin, Panico, Morris Corti, Moka Dj, Jack Master Pez, Federico Scavo.

Nel 2017 viene annunciato il suo grande ritorno al Milano Pride. Si esibisce davanti a 200.000 persone e regala nuovamente una performance indimenticabile.
Nel 2018 Master Dj diventa uno dei programmi di punta, trasmessi nelle web radio e Alex decide di creare insieme a Robber Hawk un esclusivo staff.

Lo staff del sito Djproducers.it:
Alex Belloni, Robber Hawk, Antonio Manero Spaziani, Luke DB,Gigi de Martino, Shorty, Luca Zeta, Felipe C, Roberto Corvino, special guest: Federico Scavo. Alex è il direttore artistico di questo meraviglioso collettivo che tratta il mondo dei dj e dei producers.
Alex è stato persino l’autore di una rubrica sul mondo del Djing sulla nota rivista Joi Magazine, questo piccolo capolavoro di scrittura sul suo mondo é stato apprezzato da moltissimi utenti.

Nel 2018 inoltre arriva l’atteso debutto in consolle al “Botox”, il noto after Milanese.
Altra esibizione dove riesce a catturare completamente il numeroso pubblico é il suo dj set al “Pride Square” 2018, Scalinata Via Vittorio Veneto, Milano ed anche al “Pride Square” 2019.
Sempre nel 2018 ma anche nel 2019 porta la sua musica al “Nolo.so”, un noto locale Milanese dove si esibiscono a rotazione molti dj

Altra data nota di citazione é l’evento Botox al Silicone dove Alex ha fatto “apertura” con il suo dj set all’incredibile Roberto Intrallazzi ( Cube Guys ) che come sempre ha emozionato tutti i presenti.

Alex Belloni é riconosciuto attualmente come uno degli artisti più completi, istrionici ed emozionali della movida Milanese e non solo.

 

 

Songs

Videos